Investi sulle energie alternative

COME INVESTIRE SULLE ENERGIE ALTERNATIVE NELLO SPECIFICO UN PARCO EOLICO:

INDIVIDUAZIONE DEL SITO E VALUTAZIONE DELLA FATTIBILITA'
Per poter installare un impianto eolico in modo economicamente vantaggioso è necessario disporre di un terreno sopra un crinale o in una valle particolarmente ventosa (evitare pendii ripidi di valli strette, a causa di inevitabili fluttuazioni irregolari), senza ostacoli nel raggio di 500 metri che faccia da schermo al vento e senza vincoli delle belle arti o simili (vincoli paesaggistici), con la presenza di un vento che abbia una velocità media superiore ai 5 metri al secondo.
Il terreno deve essere facilmente accessibile per l'installazione dell'impianto e non lontano dalla rete elettrica a media tensione se si richiede la connessione.
A causa dell'erraticità del vento è necessario uno studio anemometrico (registrazione della velocità media del vento) preliminare di circa un anno che ha comunque un costo e che può dare riscontri negativi, questo porta i tempi di realizzazione dai 2 ai 3 anni, ma il ritorno economico potrebbe essere più alto di quello risultante da altre fonti d'energia rinnovabile con condizioni di vento particolarmente favorevoli e con tempi di rientro stimati in 5 anni.



ANALISI ECONOMICA
Innanzi tutto chiariamo che stiamo parlando di mini impianti eolici con potenza dai 20 ai 100 kilowatt e un supporto di 10-25 metri di altezza e che bisogna essere proprietari del terreno o affittuari con un contratto di almeno 15 anni (la durata media utile di un impianto eolico è di 20 anni), oppure ancora meglio avere un comodato d'uso gratuito di aree dismesse.
Trovata una banca che finanzia l’installazione di una pala eolica, per la durata di 15 anni lo Stato paga un incentivo che al momento è di circa 30 centesimi di euro per ogni chilowatt prodotto: la produzione, diversamente che nel meccanismo fotovoltaico, viene completamente ceduta alla rete.
In Italia una pala eolica da 25 kw (c'è bisogno di almeno 20 kw di potenza per ottenere un Certificato Verde per i contributi) situata in buona posizione può produrre mediamente dai 40.000 ai 60.000 chilowattora all’anno. Quindi, se la banca concede il prestito, è possibile installare un impianto eolico senza sborsare un centesimo e, grazie all’incentivo dello stato, non solo ammortizzare l’investimento in 15 anni, ma trovarsi anche ad avere da subito un utile economico.
Facciamo un esempio: disponendo di un sito con una velocità' media del vento di 5 metri al secondo, con un impianto da 25 kw si possono produrre all’anno 40.000 kwh, che alla tariffa di circa 30 centesimi di euro a chilowattora corrispondono a 12.000 € anno, parte dei quali, 70% circa, servirebbero per coprire le spese dell’impianto, ed il rimanente 30% circa, 3600€ sarebbero guadagni.
Ma attenzione, la produzione di energia dipende dal cubo della velocità' del vento, quindi ad un piccolo aumento della velocità media del vento corrisponde un grande aumento nella produzione di energia e viceversa.
Inoltre il costo dell’impianto sarà' tanto minore quanto più numeroso sarà il gruppo di acquisto, perché' si ottengono prezzi più bassi con dimensioni più grandi dell'impianto, tassi più' bassi e maggiori garanzie.
I costi di massima per gli impianti eolici comprendono il progetto, installazione, collaudo, pratiche GSE (rapporti con Enel e Conto Energia), contatto per l'assicurazione, assistenza per le eventuali pratiche per il finanziamento bancario.
Oggi si trovano impianti di buona qualità' intorno ai 3500-4000 euro a kw, per le piccole dimensioni, e si arriva a un costo di 2400 euro a kw per impianti grandi.
Ma attenzione, QUESTI PREZZI NON COMPRENDONO PROGETTAZIONE, PRATICHE BUROCRATICHE, GARANZIE E FINANZIAMENTI
Soprattutto nel costo gioca il fattore delle garanzie, dell’assistenza nel tempo (per la manutenzione) e dell'affidabilità' dell’azienda che fa da garante.
Altri costi: nel caso di impianto di potenza superiore ai 50 kW, si deve prevedere una cabina di media tensione in quanto il gestore richiede questo tipo di collegamento. Il costo è intorno ai € 30.000.


GARANZIA SULLA QUANTITA’ DI VENTO E SULL’EFFICIENZA DELLE PALE EOLICHE PER ESSERE SICURI DELLA PRODUZIONE ELETTRICA DELLE PALE EOLICHE
Il primo obiettivo del gruppo d’acquisto eolico sarà quello di ottenere un servizio di valutazione del vento, a partire dal quale si possa garantire la produzione elettrica, e valutare la convenienza economica.
Perché l’impianto sia vantaggioso è necessario che la ditta che lo vende e lo installa dia una garanzia certa sulla produzione minima di elettricità. Questo minimo deve essere sufficiente a coprire tutti i costi e gli interessi passivi del finanziamento bancario.
E’ essenziale che vi sia una valutazione precisa della ventosità nel luogo dove bisogna fare l’installazione e questo perché le pale eoliche non partono se c’è poco vento e se ce n’è troppo si fermano (sono dotate di un freno per evitare che il vento troppo forte le rompa).
E’ essenziale che all’atto dell’acquisto vi sia la garanzia di una produzione minima che sia sufficiente a coprire i costi. In caso contrario installare una pala eolica sarebbe un azzardo che potrebbe costare molto caro.


OTTENERE UN ACCESSO AL FINANZIAMENTO BANCARIO CHE SIA IN QUALCHE MODO FACILITATO, MAGARI CEDENDO L’INCENTIVO STATALE, E CHE SIA A TASSO FISSO
Se ciò si conferma, in una situazione con un buon vento, si ottiene che l’impianto si ripaga con il 70-80% circa di quel che produce e il resto sono soldi che ti entrano in tasca ogni anno.
Banca Etica è una delle pochissime banche disponibile a erogare un finanziamento al 100% della spesa dell'impianto, con durata anche fino a 20 anni (la vita del Conto Energia) e a tasso fisso.
Ai prodotti finanziari sugli impianti fotovoltaici, Banca Popolare Etica affianca due prodotti anche sulle altre tecnologie principali a fonti rinnovabili, ovvero lo sfruttamento della biomassa, del vento (impianti eolici), dell'acqua (impianti idroelettrici) e del calore del sottosuolo (impianti geotermici).
In particolare Banca Etica propone i prodotti “Mutuo Micro Rinnovabile” (piccoli interventi fino a 40'000 Euro Si tratta di un finanziamento dedicato ai soci che necessitino di dilazionare nel tempo la spesa sostenuta per l'installazione di un impianto a fonti rinnovabili di potenza massima di 20 kW, compresi i costi di progettazione) e “Mutuo Macro Rinnovabile” (interventi fino a 200'000 Euro. Si tratta di un finanziamento chirografario/ipotecario dedicato ai soci che necessitino di dilazionare nel tempo la spesa sostenuta per l'installazione di un impianto a fonti rinnovabili di potenza superiore a 20 kW, compresi i costi di progettazione, estensione garanzie, assicurazione. ).
Per impianti superiori ai 6 kWp Banca Etica dà la precedenza a impianti destinati all'autoconsumo (e non alla vendita), e applica il tasso ordinario (euribor più spread di 1.75%).
Coloro che intendono procedere all'installazione di impianti destinati alla vendita e non dispongono di capitale proprio (e possono tuttavia presentare idonee garanzie patrimoniali e reddittuali) potranno essere messi in contatto con altri Istituti di credito.


ASSICURAZIONE
Ci deve essere anche un’assicurazione che copra da ogni rischio (eventi atmosferici, atti vandalici, furto) e danni indiretti da fermo produzione (facoltativa). Solo in questo modo chi installa le pale eoliche può starsene tranquillo.
In sintesi ecco come la nostra ditta si occuperebbe della procedura per installare un impianto di produzione di energia elettrica da fonti eoliche:

• costituire il gruppo di persone interessate
• individuazione del sito per installare l'impianto eolico
• scelta dell'azienda installatrice dell'impianto eolico (soluzione chiavi in mano)
• mappa, altimetria e geologia del sito
• anticipo di una piccola cifra per coprire i costi del sopralluogo e dell' installazione degli anemometri, che verrà poi restituita all’atto della conclusione del contratto di installazione.
• sopralluogo
• installazione anemometri
• progetto di fattibilità dell'impianto. In genere la predisposizione del progetto preliminare necessario per le autorizzazioni, in questa fase, ha per il gruppo di acquisto un costo che verrà poi defalcata dal costo globale dell'impianto.
• richiesta nulla osta per l'impianto eolico (DIA o altro a seconda delle zone, delle classificazioni dei luoghi scelti per l'installazione e delle tipologie degli impianti stessi)
• si presenta la documentazione tecnica ed il preventivo di spesa relativo all’intervento da finanziare alla Banca
• progetto definitivo tecnico-finanziario. Il progetto tecnico finanziario è comprensivo di sopralluogo dell'installatore con relativo preventivo della posa in opera, della proposta assicurativa e di finanziamento da parte della banca sulle esigenze del proprietario dell'impianto da realizzare.
• si realizza il PROGETTO ESECUTIVO
• si installa l'impianto eolico
• si realizza la connessione alla rete elettrica
• si collauda l'impianto eolico
• attivazione del contributo del Conto Energia (Certificati Verdi)


scritto il: 02-07-13



contattaci


vorresti maggiori informazioni ?




Opportunità di business

    Investi sulle energie alternative
    Investi sulle energie alternative



S.P.I.R.A. SOLARE - P.iva: 01114840950 Privacy Powerd by: Tag Agency